Pubblicato il Lascia un commento

Beach waves: ed è subito acconciatura!

Anche se tra un po’ i tempi da spiaggia saranno finiti, l’acconciatura da mare resta di tendenza. Qui vi spieghiamo come realizzarla in poche semplici mosse.

Ci sono 4 modi principali per realizzare lo stile beach waves e qui ve li spieghiamo tutti.

Bigodini

Andate a letto con i bigodini messi in modo disomogeneo (prediligete i bigodini flessibili o quelli larghi): dopo una notte così, la piega reggerà per tutta la giornata senza problemi. Se lo ritenete necessario, potete fissare il tutto (ma sempre in maniera morbida) con della lacca.

Piastra

Dopo aver lavato e asciugato i capelli in modo da ottenere un effetto mosso, procedete con la piastra per ottenere beach waves. Dividete la capigliatura in due zone che a loro volta saranno divise in ciocche. Non partite dalla radice, ma da metà lunghezza e avvolgete le ciocche intorno alla piastra più volte, a seconda del capello. Ripetete, se necessario, più volte l’operazione: fissate con un po’ di lacca.

Spray homemade

Mescolate per bene il composto fatto con mezzo cucchiaino di olio di cocco (regolatevi a seconda della lunghezza dei vostri capelli e delle loro caratteristiche, per es. se avete i capelli grassi diminuite la dose), un bicchiere di acqua calda, un cucchiaino di sale. Il composto deve risultare piuttosto liquido perché andrà spruzzato sulle chiome, se troppo denso ciò non sarà ovviamente possibile. Procedete poi all’asciugatura con diffusore.

Trecce

Prima di andare a letto, fate delle trecce non troppo strette. Al mattino, sciogliete i capelli e fissate il tutto con un po’ di lacca. Effetto beach waves semplice quanto garantito!

 

Francesca Martire

Pubblicato il Lascia un commento

Bed head sempre più di moda!

Non abbiamo dubbi sul fatto che conosciate il significato dei termini “bed” ed “head”, ma forse non avevate mai pensato di poterli applicare ad un’acconciatura per così dire “da letto”!

Associando, infatti, i termini “letto”e “testa” ovvero “bed” e “head”, il “da letto” è presto spiegato: parliamo di un look semplice, scomposto, naturale, quasi come se foste appena sveglie.

Gli anni 2017 e il 2018 bandiscono i tagli stereotipati, freddi, fissi, mentre danno il benvenuto alla morbidezza, al dinamismo, alla spontaneità, all’idea di movimento in generale. Non occorre preoccuparsi più di tanto delle ciocche ribelli, l’effetto mosso è voluto, ricercato, quindi i capelli lasciateli pure andare dove vogliono!

Lo stile bed head, infatti, è sempre più di moda, così come l’effetto beach waves ovvero da capelli ondulati e mossi come foste andate al mare. Anche d’autunno e d’inverno, la tendenza all’ondulato non scomparirà, anzi, si intensificherà, sia per i tagli corti, caschetto incluso, che per quelli lunghi che danno modo di giocare molto con accessori e pettinature legate o semilegate, con boccoli ricadenti e frange voluminose.

I capelli effetto mare e in stile bed head restano di grande tendenza e aiutano quante hanno i capelli mossi a trovare un proprio equilibrio. La fascia da beach waves si trasforma in autunno e inverno in fascia di tessuto con duplice funzione: mantenere in ordine i capelli e non prendere freddo.

Insomma, la moda 2017-2018 è spettinata! Del resto, qualcuno diceva che per vivere e per farlo bene, bisogna vivere spettinate, lasciandosi andare a partire dalla chioma!

Francesca Martire